Arturo Achillea è stato il preside della Scuola di Magia e Stregoneria di Torrebruma fino al 2017.

Nessuno pensava che Arturo avrebbe potuto trovare il suo posto nella società dei maghi, figurarsi diventare preside della Scuola di Magia e Stregoneria di Torrebruma. Trasmette una certa inquietudine quando ti guarda, si direbbe quasi che dietro quegli occhi sgranati si nasconda una mente poco equilibrata. La realtà è che Arturo è un alchimista geniale e uno spirito eletto che si dice abbia quasi completato il cammino misterioso della sua arte che unisce la filosofia alla scienza e alla magia. Appassionato di Astronomia, empirista e dalla mente aperta ha garantito il suo appoggio e la sua influenza (è membro della Camera dei Savi) a molte cause osteggiate dalla corrente più tradizionalista del Mondo Magico. Voci di corridoio vogliono che il Ministero stia cercando di sostituirlo a causa del suo rapporto conflittuale con la politica.

Nel 2016 ha avuto un ruolo di una certa rilevanza nella difesa di Roccantica durante i fatti della Notte delle Sfingi ed ora è di ausilio alla Camera dei Savi nel suo ruolo di Giudice Onorario nei procedimenti di quello che la stampa ha chiamato Il Processo Sphynxenigra.

Nel marzo del 2017 per proteggere Roccantica e il villaggio di Borgotorvo da un funesto Divorincanto ha perso tutte le sue capacità magiche. Il Ministero ne ha chiesto dunque le dimissioni dall'incarico di preside di Torrebruma nonostante le proteste del corpo docente e di molti genitori e studenti. La Camera dei Savi ha invece deliberato a maggioranza di mantenerlo fra i suoi membri.

Legami pubblici

Conosce la gran parte degli studenti, anche se ha difficoltà a focalizzarli. Ricorda certamente bene Gioacchino Protetti, un ragazzo che vedeva crimini un po’ ovunque a Torrebruma. Non potrà mai dimenticare gli scherzi di cui è stato vittima ad opera di Felice Burrasca. Tamara Guerrieri era una vera e propria arruffapopoli e gli ha creato più di un grattacapo, ma il suo spirito indomito merita ammirazione. Il rettore di Roccantica Aloisius Montefalco è stato suo compagno di studi a Torrebruma e fra i due è rimasta una cortese amicizia. Recentemente è stato visto spesso in compagnia del giudice Democritus Altieri, anche lui membro della Camera dei Savi. Già dai tempi della scuola fra Arturo e la strega Umbra Zaccari c’è forte acredine, ma anche reciproco rispetto per il grande talento che entrambi riconoscono all’altro. Durante lo scorso semestre, ha intessuto ottimi rapporti con il custode della scuola Gustavo Morgagni. Conosce formalmente Lucrezia Crinieri.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.