Diamante Cavallini è una studentessa di Torrebruma.

Non di rado i giovani maghi di Torrebruma arrivano al loro primo anno con le idee confuse su quello che sarà il loro futuro una volta terminati gli studi, ma non Diamante; lei aveva deciso molto presto quale sarebbe stata la sua strada. Nipote di una magizoologa nonché figlia di un magizoologo giramondo, ha ereditato dal padre e dalla zia la passione per gli Animali Fantastici, passione che si è ulteriormente rafforzata un giorno che Diamante stava facendo una passeggiata in un boschetto vicino a casa sua: dagli alberi fitti aveva visto spuntare una bellissima creatura, che non aveva mai visto prima. L’incontro fugace era durato solo un attimo e Diamante, che già a quell’età vantava una vasta conoscenza del mondo animale, non era riuscita a riconoscere che creatura fosse. Diamante aveva descritto la creatura nei minimi particolari al padre, di ritorno da  uno dei suoi viaggi, ma neanche lui aveva saputo dirle di che animale si trattasse. Che avesse scoperto una creatura nuova? Quello era stato il momento in cui Diamante aveva deciso la sua strada. Nella piccola casa di campagna, dove vive con i nonni quando il padre è in viaggio, Diamante ama perdersi nei suoi libri d’avventura e sognare il giorno in cui sarà proprio lei a viaggiare per il mondo alla ricerca di tutte le creature ancora da scoprire. A Torrebruma ritroverà la sua carissima cugina, Alma Cavallini; sapere che ci sarà anche lei non fa che rendere ancora più piacevole l’idea di iniziare la scuola. 

230520

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.