Manuela Paladini è una studentessa di Roccantica.

Gli animali sono migliori di alcune persone e di certo le creature magiche sono migliori della maggior parte delle persone che conosce. Partendo da questo assunto Manuela ha dedicato allo studio e alla salvaguardia degli animali fantastici tutta la sua vita. Da qualche anno è diventata più tollerante anche con le persone, sebbene di tanto in tanto si elevi ancora a punitore degli indegni grazie ad una sua infallibile arma segreta. Il suo più grande sogno è dichiarare gli schiopodi sparacoda specie protetta e il loro habitat riserva naturale. Discendente da una famiglia di musicisti, è cresciuta fra le continue tournée dei genitori e dei numerosissimi fratelli. Ma lei quel dono non lo ha mai messo a frutto, almeno finché non ha scoperto che l’orecchio assoluto le consentiva di replicare con grande maestria versi e richiami, caratteristica che le ha permesso di imparare i basilari delle lingue di creature schive come i maridi e i centauri.

Legami Pubblici

Carlotta Campana è una delle sue amiche più care, insieme a Verena Sangiano e Viviana Regoli ha impedito che il libro Mille e uno modi per vivisezionare un murtlap divenisse uno dei testi obbligatori per le lezioni di pozioni di Torrebruma. Si dice che abbia qualche tipo di parentela con Vittorio Paladini di Castromagistro ma lei non ne parla volentieri. È evidente inoltre che con la studentessa Gloria Ambesten ci sia un’antipatia reciproca.

31012018

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.