Arcaniversitas Wiki
Advertisement

Marna Egilsen è nota in Danimarca come magiarchitetto.

Scale a cui piace cambiare, porte invisibili, stanze senza uscita, labirinti inestricabili: tutto questo è pane per i denti di Marna Egilsen, colta studiosa di architetture impossibili e fine creatrice di dimore magiche. Sin da bambina ha dimostrato una spiccata predisposizione al mestiere d’architetto, arrivando a vincere svariati premi grazie alle piccole meraviglie che costruiva con i blocchetti della MAGO, la celebre azienda danese di magigiocattoli. Laureatasi col massimo dei voti, ha poi lasciato la nativa isola di Selandia per intraprendere un’odissea personale che l’ha portata ad attraversare l’Europa in lungo e in largo, sulle tracce di luoghi incantati e costruzioni che sfidano le leggi della magia. Sta attualmente lavorando a un saggio sui collegamenti tra l’artista babbano Piranesi e le prigioni magiche ottocentesche. Facile capire perché Collescuro rappresenti una tappa imperdibile del suo tour italiano, non fosse altro per la presenza della Malatorre: i segreti del misterioso edificio hanno destato la vivida curiosità del magiarchitetto, determinata a studiare la struttura da vicino. A nulla sono valsi gli avvertimenti da parte di amici e parenti, venuti a conoscenza delle molte insidie locali derivate dalla diffusione del Sogno del Leviatano: Marna è irremovibile nel suo proposito, animata dal sacro fuoco della curiosità professionale.

LEGAMI PUBBLICI

Marna è amica di Roberto Rodrigo, che ha conosciuto durante la permanenza di quest’ultimo all’estero. La si è vista parlare anche con Ismaele Polaris, l’ex sindaco di Borgotorvo, anch’egli tornato da poco a Collescuro dopo un lungo viaggio fuori dall’Italia. In parecchi hanno notato una certa simpatia tra lei e Rashid Drake, studente Pegargenteus che si intrattiene spesso in compagnia dell’architetto danese.

210220

Advertisement