FANDOM


Monaldo Cosmati è stato un politico del mondo magico italiano, Ministro della Magia dal 2005 al 2018.

Alfiere della congrega Rubendraco ha saputo riportare i Draghi al governo dopo il settennato tecnico dei Pegargenteus che per sua fortuna aveva scontentato tutti, sebbene avesse rimesso a posto i conti del mondo magico italiano e gestito il secondo dopoguerra magico. I maligni dicono che la mancata candidatura di Corvino Tramontani sia stata la principale causa della vittoria di Monaldo, ma la verità è che la sua elezione è risultata plebiscitaria e che difficilmente un altro Pegaso, per quanto influente, avrebbe potuto ottenere il seggio al Palazzaccio. Formato alla scuola politica di Arianna Calatorre, ministro dal 1929 al 1945, Monaldo è definito da alcuni un tradizionalista progressista. Durante la Seconda Guerra Magica, quando era un giovane vicedirettore del Dipartimento per l’Applicazione della Legge sulla Magia, ha punito severamente quanti hanno anche solo manifestato la minima simpatia per Voldemort e i suoi seguaci tanto da essere vittima di un attentato fallito per un soffio. Cosa che gli ha attirato le antipatie dei famigliari della sua fidanzata, Iris Rubelli De Profundis , con la quale è dovuto convolare a nozze in fretta e furia proprio quell’anno per evitare che i parenti della ragazza avessero il tempo di separarli. La strega infatti appartiene ad una famiglia di antica tradizione Rubendraco che eufemisticamente si potrebbe definire reazionaria e che non ha mai nascosto la sua avversione per i maghi natibabbani e mezzosangue. Iris per fortuna è di un’altra pasta e certo sono cattiverie e pettegolezzi degni delle pagine di Dragospia quelle voci che vorrebbero le sue molte fotografie in cui è ritratta stringere mani di maghi e streghe non sanguepuro come semplice propaganda per far accaparrare a suo marito i voti dei moderati.

Accusato dai S.O.S. di connivenza con gli Aspidi delle Sabbie, la mattina del 25 novembre 2018 Cosmati è stato bersaglio di un Anatema che Uccide lanciato da Porzia Tramontani quale applicazione delle legge marziale vigente.

Legami pubblici

Fiodor Cosmati è il figlio secondogenito di Monaldo, ma anche quello con cui va meno d’accordo. Il giovane mago lo contesta in tutto, specialmente nella politica che disprezza preferendo dedicarsi alla poesia. Non è un caso che, dopo aver lasciato la casa paterna in giovane età abbia frequentato Roccantica nella congrega Glauchimaera.
Alexandra è la terzogenita, continuamente in lotta per affermare la sua indipendenza dall’ingombrante figura paterna e dimostrare di avere qualità tutte sue, non necessariamente ereditate. I giornali scandalistici parlano spesso della sua difficile vita sentimentale.
Dalila D’Oleandri è il suo Viceministro della Magia. Il fatto che tra i due ci sia una relazione è chiaramente una maldicenza messa in giro dagli avversari politici di Monaldo.
Cordelia Lamantini De Leon è stata il Capo dello Staff del Ministro.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.