Arcaniversitas Wiki

Il vecchio pensatoio

L’Arcana Università di Magia e Stregoneria di Roccantica ha sempre avuto un Pensatoio. O meglio, così è stato finché, durante l’anno accademico del 1995, un gruppo di burloni Glauchimaera ben pensarono, durante una notte brava a base di burrobirra e whisky infuocato, di provare a vedere che cosa sarebbe potuto succedere scagliando una Bomba Fantasiella dentro il Pensatoio. Si dice che a capeggiare questo gruppo di burloni ci fossero un giovane Gianciotto Carbonari e il Giullare Triste, il fantasma della congrega. Così il Pensatoio, ormai inutilizzabile, venne chiuso in Biblioteca dove è conservato tutt’ora. Non ci furono mai prove per punire i colpevoli, sebbene Marilù Birmani, una delle prime a rendersi conto della manomissione del Pensatoio, accusasse apertamente i Glauchimaera. La leggenda dello scherzo della fantasiella nel pensatoio, è ancora vivo tra i professori e tra coloro che al tempo frequentarono Roccantica.

Un nuovo pensatoio

Dopo gli eventi della Notte delle Sfingi, il Ministro Cosmati per premiare il coraggioso operato degli studenti e dei professori di Roccantica, ha donato all’università un pensatoio nuovo che è stato inaugurato il 2 Marzo 2017. Durante il discorso di apertura, il Rettore Aloisius Montefalco ha ricordato a tutti gli studenti che il Pensatoio dovrà essere usato con cura onde evitare che incontri il triste destino del suo precedente. Il pensatoio è disponibile per chi vuole utilizzarlo o ha ha dei ricordi da utilizzare.

I ricordi perduti

Talvolta i ricordi perduti a seguito di alcuni tipi di Oblivion o per altri motivi, assumono la forma di fili argentati che, per la loro consistenza puramente spirituale, si disperdono o sono attirati dalle manifestazioni ectoplasmiche.

A2iP01.2-01, A2iP01.2-03, A2iP01.1-06 261017