Saverio Lupo è proprio Quello che risolve i problemi.

Nato e cresciuto a Borgotorvo, appena diplomato a Torrebruma, Saverio abbandonò il suo paese per frequentare un’università esclusiva all'estero, non si sa quale sia né dove si trovi e questo non è neppure l’unico mistero che avvolge la sua figura. Di lui si è letto parecchio sui giornali, il processo che lo vide coinvolto dieci anni fa per l’accusa di omicidio destò parecchio interesse nel Mondo Magico soprattutto perché fu scagionato completamente nonostante i suoi accusatori giurassero di avere prove inconfutabili della sua colpevolezza. Per un periodo si levarono parecchie voci attorno alla vicenda e le più insolenti parlavano di un accordo segreto secondo cui, per avere la libertà, Saverio abbia messo a disposizione del Ministero le sue tremende abilità di assassino spietato. Chi lo conosce, però, non può che smentire queste voci da momento che è una persona cordiale, sempre calmo, dai modi eleganti ed educati e tutti i suoi amici lo definiscono una vittima delle circostanze. E devono essere circostanze sempre molto strane, dal momento che Saverio spunta ogni volta che c’è un problema e lui è lì per aiutare a risolverlo. Qualcosa da guadagnarci, poi, la si trova sempre.

Legami pubblici

Pochi conoscono questo misterioso individuo che fa la sua comparsa sempre in situazioni poco chiare ma che finisce sempre per uscirne pulito. Di Saverio Lupo si è sentito parlare quando fu protagonista di un processo per omicidio dal quale venne fuori completamente assolto. Edoardo Scartafogli riempì intere colonne della Civetta della Sera, convinto della sua colpevolezza, ma dovette infine ricredersi. Fu Romualdo Savi, padre di Severa Sauli a emettere la sentenza che lo scagionò.

101117

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.